Amore, Cinismo e… GiusiPre ci racconta il suo nuovo singolo

Amore, Cinismo e… GiusiPre ci racconta il suo nuovo singolo

GiusiPre pubblica il nuovo singolo A.C.C., acronimo di Amore Cinismo e Caffè. A tal proposito, sulla scia del caffè, noi abbiamo colto l’occasione di intervistarla, per farci raccontare più da vicino il suo nuovo singolo!

Ciao Giusi, il tuo nuovo singolo è A.C.C., quale messaggio vuoi trasmettere e da cosa è nato lo spunto per scriverla?

Ciao! Grazie per avermi ospitata!
Ho scritto A.C.C. con l’intento di parlare della complessità dell’amore, perché di solito ingenuamente pensiamo “Ok, ho trovato l’amore della mia vita ed è fatta, vivremo felici e contenti e la vita di coppia di conseguenza andrà alla grande!”. Bisogna invece fare un grande sforzo quotidiano, allenarsi e avere molta pazienza oltre a condividere le responsabilità. Con la giusta ironia, esserne sin dall’inizio consapevoli può essere di grande aiuto!

Dati i tuoi studi filosofici con quale massima o quale pensatore descriveresti il modo di concepire i sentimenti in questa società?

Personalmente sono molto affezionata alla critica che Camus lascia trapelare nel suo importantissimo romanzo Lo Straniero: spesso viviamo con una certa indifferenza e non badiamo se non in maniera distratta ai sentimenti. La ricetta che offre per accettare l’assurdità della vita, inoltre, si basa sull’accettazione di un sentimento che ultimamente sembra essere completamente scomparso, ovvero la solidarietà. Probabilmente ci farebbe bene ripartire proprio da qui.

Come è vivere a Roma, soprattutto provenendo dal Sud? Che pensi della scena musicale della città?

All’inizio spaesata e sradicata erano le due parole che descrivevano meglio il mio stato d’animo, anche perché Roma non è per nulla una città semplice essendo estremamente variegata e complessa sul piano urbano e sociale. Ora credo di aver trovato un equilibrio anche grazie all’ambiente musicale che è molto vivo e stimolante. La scena del resto parla da se: ci sono tante artiste e artisti che la animano e che hanno il merito di elargire originalità e spessore anche a livello nazionale.

ACC mostra il tuo lato più ironico e scanzonato rispetto al singolo precedente Autunno, decisamente più malinconico. Hai altre sfaccettature che ci farai ascoltare in futuro?

Assolutamente sì! Approfitto del linguaggio musicale per dare sfogo alle tante parti che mi animano, in modo da tenerle finalmente tutte insieme e restituire spunti interessanti e coinvolgenti.

Con quale cantautrice in attività ti piacerebbe collaborare e perché?

Mi piace molto l’idea di collaborazione artistiche! Se devo fare dei nomi per quanto riguarda la scrittura sceglierei Margherita Vicario senza alcun dubbio.
Per la produzione propriamente musicale sceglierei invece una musicista come Giungla: sarebbe perfetta per una collaborazione puramente rock!

Un parere sul cast di Sanremo (accenno all’attualita’)

Ho apprezzato la scelta di nomi importanti e soprattutto giovani, che di sicuro avranno la capacità di continuare a rinnovare il festival, come un po’ già è stato fatto nel corso di questi ultimi anni.
Spero verranno valorizzati e che ci sia un po’ più spazio rispetto al solito per la musica.

I locali hanno chiuso di nuovo, pensi che il settore sia stato troppo penalizzato e in che modo potrebbe essere aiutato?

Penalizzato è troppo poco, io direi è stato proprio ignorato e credo ci sia una vera e propria mancanza di rispetto per gli addetti ai lavori che con fatica hanno resistito in questi due anni.
Dal mio punto di vista la politica deve dare ascolto alle richieste e calibrare decisioni che non coinvolgano sempre le stesse categorie. Abbiamo bisogno di arte, cultura e bellezza e questa cosa non si può assolutamente ignorare. Il 25 febbraio però suonerò a Roma a Le Mura, vi aspetto!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GiusiPre (@giusipre)

 

 

Sono nato a Cesena, nel cuore della Romagna, e da sempre mi occupo di musica.

Nel 2017 ho esordito col mio primo album “Don’t Try”, che ho presentato in tour in Italia e Portogallo, inaugurando un progetto musicale solista indie-folk; su un altro fronte, mi dedico da alcuni anni alla realizzazione di colonne sonore per corti e spettacoli di teatro.

Sono laureato in musicologia al Dams di Bologna, e qui ho recentemente iniziato una collaborazione con Radio Città Fujiko, emittente storica del capoluogo.

Ho fondato il sito Now We Rise con l’intento di dare spazio agli artisti emergenti e promuovere la scena culturale e musicale contemporanea.

By |2022-01-27T15:02:00+01:00Gennaio 2022|interviste, musica|