Dentro i sogni di Marsali, per un amore che resista al tempo

Dentro i sogni di Marsali, per un amore che resista al tempo

Non conoscevamo Marsali fino a qualche giorno fa, quando nell’affollatissimo venerdì della settimana scorsa abbiamo scoperto “La versione migliore di noi”, dichiarazione d’amore ruggente della ragazza pescarese nei confronti di un amore capace di valicare i confini del tempo.

Ovviamente, ci siamo innamorati sin da subito del progetto e parlarne con l’artista stessa non poteva che essere d’obbligo. Qui di seguito trovate la chiacchierata interessante che ci siamo fatti con Rebecca.

Ciao Marsali, dacci tre aggettivi utili a raccontare chi sei a chi ancora non ti conosce!

Ciao Now We Rise! Vi regalo tre “E”: Emotiva, Eccentrica, Empatica.

Senti, potrebbe essere una domanda strana ma sappiamo che saprai darci una risposta convincente. Perché hai deciso di fare musica, cosa ti ha spinto ad esprimerti attraverso le canzoni?

Credo che sia la cosa che mi riesca meglio, soprattutto per esprimere me stessa. Sarò sincera, mi piace fare tante cose, qualche anno fa mi ero quasi convinta di iniziare a studiare psicologia. Ma “essere portati per qualcosa” non è la stessa cosa di  non riuscire a vivere senza.

Dacci i nomi di almeno tre album che hanno segnato la tua adolescenza, e che ritieni fondamentali per comprendere il percorso artistico di Marsali!

Una somma di piccole cose – Niccolò Fabi

X – Ed Sheeran

Dancing – Elisa

“La versione migliore di noi” è davvero la “versione migliore” di Marsali? Cosa ti ha spinto ha scrivere un brano del genere, che con semplicità racconta il sentimento senza artifici ne pose?

Ho scritto dell’amore che vivo e dell’amore che vorrei vivere in futuro, dove “la versione migliore” non coincide assolutamente con la perfezione ma con la consapevolezza di avercela messa tutta, insieme, per andare nella stessa direzione. Credo che il miglioramento spesso coincida con la voglia di crescere, di mettersi in gioco e non con l’effettiva perdita totale dei nostri lati peggiori.

Rivelaci qual’è la più grande paura di Marsali.

La paura di perdere il controllo e allo stesso tempo di non riuscire a perderlo.

E invece, esiste un mantra che sei solita ripeterti per darti forza, anche quando tutto sembra sul punto di crollare?

“Scegli la luce.”

Salutaci facendoci una promessa che già sai non manterrai!

A presto Now We Rise, vi prometto che la prossima non sarà una canzone d’amore!

By |2021-11-15T17:42:59+01:00Novembre 2021|interviste, musica|