“Non sono Roma” e la memoria dal passato di Lena A.

“Non sono Roma” e la memoria dal passato di Lena A.

L’abbiamo già conosciuta ai tempi di “Adesso cera”, e ora pubblica un nuovo singolo “Non sono Roma”: stiamo parlando di Lena A. cantautrice partenopea con la passione per il canto sin da quando ne ha memoria.

“Non sono Roma” pubblicata il 23 aprile per Uma Records è il motivo per cui abbiamo deciso di intervistarla!

Ciao Lena A.! Ti seguiamo dai tempi di “Adesso cera”, quali sono le sensazioni all’uscita del tuo nuovo singolo a distanza dagli ultimi due?

“Non Sono Roma”, il nuovo singolo, è un brano a cui sono emotivamente affezionata, un po’ per la sua stesura, un po’ perché ha dato il via all’unione musicale tra me, Marco Lembo e Giovanni Carnazza: è la prima canzone a cui abbiamo lavorato insieme. Quindi solo good vibes come sensazioni, anche perché stiamo tutti compiendo un grande lavoro artistico, produttivo ed esecutivo.

“Non sono Roma” racconta di una presa di consapevolezza che non possiamo essere sempre dei punti fermi per gli altri: da cosa nasce l’idea di questa metafora?

Avevo bisogno di una metafora che esprimesse l’effettiva pesantezza di un rapporto in cui l’altro non è un compagno, bensì il solo appiglio. Roma è storicamente conosciuta come caput mundi, il centro di tutto; da qui l’idea di utilizzarla per trasportare su di un piano metaforico le mie riflessioni.

Ti è mai capitato di scrivere una canzone e poi magari non rivedendotici più l’hai cambiata più volte?

Credo sia esattamente accaduto con questo nuovo brano: l’ho scritto nel 2012, non ricordo assolutamente il motivo, ma poi l’ho accantonato. Mi è ritornato nella mente 7 anni dopo, l’ho canticchiato, ho capito che solo alcuni punti funzionavano davvero e l’ho riscritto, pensando all’esigenza emotiva del momento… dopo 7 anni cambia tutto!

Quali sono gli artisti che segui ultimamente e che ti va di consigliarci?

Sono molto affezionata alla scena napoletana, quindi consiglio di ascoltare Luk, cantautore dalla penna raffinatissima, quanto oscura e criptica. Tra gli ascolti italiani: Elasi, Maria Antonietta, La Rappresentante di Lista, sempre presenti tra i miei ascolti.

Hai già in mente di pubblicare un EP o eventualmente un album?

Sì sì, a brevissimo pubblicherò un disco. Ci saranno brani già usciti ed inediti. Sto già facendo il countdown!

By |2021-04-26T12:28:42+02:00Aprile 2021|interviste, musica|