“Disperderti” è il singolo di Vite Parallele che dovreste ascoltare

“Disperderti” è il singolo di Vite Parallele che dovreste ascoltare

“Disperderti” è l’ultimo singolo di Vite Parallele, uscito proprio ieri 16 dicembre in maniera del tutto autoprodotta. Ma iniziamo subito con l’essere schietti, perché a Enrico e Nicola non piacciono tanti giri di parole, da quel che abbiamo capito, per cui gli diciamo immediatamente che tra l’approvazione e la disapprovazione, abbiamo scelto il primo lemma per il loro ultimo brano.

Interessante del duo, che riprende il nome da una citazione di Plutarco, è che si definiscono per negazione: preferiscono descriversi partendo da quello che non sono. E così, scartando quello che già sanno di non essere più e quello che non sono ancora, decidono ogni volta di creare un nuovo singolo in collaborazione con qualche nuovo artista, stavolta senza nessuno scarto: che sia un cantante, musicista, fotografo o pittore non fa alcuna differenza. La bellezza dell’arte sta proprio nella possibilità di creare qualcosa liberamente senza imposizioni sul mezzo comunicativo. L’importante è che il segno arrivi.

In “Disperderti” infatti, al progetto delle Vite Parallele si unisce la voce di Mariantonietta Nigro, che ben si mescola alle sonorità rock della band. Protagonista del singolo è Drugo del Grande Lebowski, che su una scogliera del Pacifico si becca in faccia le ceneri dell’amico Donny, per colpa di Walter. Con questo parallelismo cinematografico, a proposito di parallelo, il duo ci racconta di quanto sia difficile dire addio a qualcuno, perché alla fine anche quando ci proviamo con tutti i mezzi, arriverà sempre qualcuno o qualcosa a distruggere i nostri piani.

By |2020-12-17T13:15:06+01:00Dicembre 2020|musica, recensioni|